full screen background image

sosto.net blog - montagne del ticino
sosto.net blog - montagne del ticino
#skimo

Cima di Gana Rossa, 2786 m

La Valle Malvaglia è una valle chiusa, percorsa da una strada lunga e impervia che termina a Cusiè. In realtà, qualche anno fa la carrabile è stata prolungata fino all'Alpe di Pozzo con una pista sterrata che ha sostituito il vecchio sentiero attraverso il bosco di conifere. Oltre l'alpe, ripidi pendii erbosi e la maestosa parete sud dell'Adula impediscono di proseguire oltre. Per fortuna.

Con Matteo teniamo un occhio sulla strada e uno sull'indicatore del carburante che già da qualche chilometro è preoccupantemente vicino allo zero. È un giovedì, ultimo giorno di bel tempo prima di una nuova fase di precipitazioni. La neve sul fondovalle si è sciolta da poco e ha lasciato spazio a prati di un verde intenso. Le vecchie stalle trasformate in chalet di vacanza sono però ancora immerse nel torpore invernale e, a parte qualche operaio che lavora alla diga, non incontriamo quasi nessuno.

Discesa nord Cima di Gana Rossa

Salita alla Cima di Gana Rossa passando dall'Alpe Sceru e dall'omonima valle. Discesa dal versante nord.

Un centinaio di metri oltre il posteggio di Cusiè possiamo già calzare gli sci, l'innevamento è ancora abbondante. Saliamo in direzione dell'Alpe Sceru e poi ci spostiamo sul lato orografico sinistro della valle, che risaliamo fino ai piedi della Cima di Gana Rossa, il nostro obiettivo odierno.

Per proseguire si possono sfruttare due canali: quello di sinistra, più largo, che sbocca alcune decine di metri a sud dalla vetta e quello di destra, più stretto e un po' più ripido, che porta quasi direttamente in cima. Matteo suggerisce di percorrere il canale di destra e io accetto di buon grado, a condizione di incordarci. Detto fatto, con la sicurezza della corda, risaliamo il breve canale, che non presenta particolari difficoltà ma che mi obbliga a un paio di pausette per riprendere fiato.

Dall'ampia cima, l'Adula e il Grauhorn si prestano per alcune fotografie. Ammiriamo il panorama e disegniamo mentalmente linee di salita e discesa sui pendii circostanti, ancora abbondantemente innevati. Dopo una generosa pausa, rimettiamo gli sci e ci gustiamo la bella discesa sui pascoli innevati del Corte di Cima. Un breve tratto nel bosco e siamo di nuovo al posteggio, da dove imbocchiamo la strada tortuosa, fortunatamente in discesa, che ci riporta in pianura.

sosto.net tombstone

Alpe Sceru. Parete sud dell'Adula. Cascina di pietra. Matteo all'imbocco del canale. Matteo in Vetta. Vista nel canale appena percorso. Adula. Matteo sulla Cima di Gana Rossa. Grauhorn. Capanna Quarnei. La Cima di Gana Rossa vista da nord. Discesa in buone condizioni.

coshomments
Vuoi lasciare un commento?


nome* (massimo 20 caratteri)

e-mail di contatto* (non sarà pubblicato)

commento*

hastags

Tutti gli hashtags.

ricerca


links sosto.net

Instagram

clemspace.ch


archivio

giugno (1)
maggio (1)
aprile (1)

Archivio

articoli più letti

Da Bosco Gurin alla Val Bedretto, via Basodino

Gazzirola e Camoghè

Via alta della Val Carassina

settings

A–   A+

italiano
français
english

sosto.net - top of the page


cross cross cross sandwich fullscreen fullscreen resize resize fullscreen fullscreen fullscreen fullscreen fullscreen fullscreen fullscreen