full screen background image

sosto.net blog - montagne del ticino
sosto.net blog - montagne del ticino
#tisìn

Cambio stagione in Valle di Blenio

Mia nonna, nata cent'anni fa a Rivöi, a volte ricordava il giorno dei morti ai tempi in cui era bambina. In questi racconti, a inizio novembre il cimitero era ricoperto di neve in abbondanza e, per potersi spostare agevolmente tra le tombe, bisognava spalarla. Se fosse un ricordo impreciso o un fatto normale per l'epoca non sono riuscito a verificarlo: non ho finora trovato delle misure della neve per Olivone, negli anni '20 del Novecento. Considerando i sensibili cambiamenti climatici intervenuti nell'ultimo secolo, non mi stupirei tuttavia se il racconto fosse corretto.

Sia come sia, all'inizio dello scorso novembre la Valle di Blenio beneficiava ancora di un piacevole clima autunnale e così ne ho approfittato per salire da Gordola a Olivone in bicicletta. Decisione dell'ultimo minuto: butto qualche vestito di ricambio nella borsa che fisso sotto il sellino e mi avvio a metà pomeriggio attraverso il Piano di Magadino e la Riviera. Risalgo infine la Valle del Sole all'imbrunire, giungendo a destinazione quando è ormai notte. La casa è fresca, ma il camino riscalda velocemente i locali.

Olivone e il Sosto in autunno

Olivone e il Sosto in autunno, a inizio novembre: sullo sfondo le montagne della Greina, dove è già caduta la prima neve.

La mattina successiva rientro al piano passando dalla strada carrozzabile che dal primo tornante del Lucomagno si dirama in direzione del Nara. Lungo questo percorso il panorama è ampio e offre diverse vedute dall'Adula fin verso la parte bassa della valle. Assaporo il percorso pedalando in solitaria attraverso la vegetazione dai colori caldi, illuminata da un tiepido sole novembrino.

Prima neve

Salto in avanti di alcune settimane, improvvisamente siamo a metà dicembre ed è arrivata la prima copiosa nevicata. Ne approfitto per un'uscita infrasettimanale a Dötra. Sono il primo a tracciare il sentiero che parte da Piera e è un piacere percorrere il bosco ancora incontaminato, facendomi strada tra gli abeti ricoperti di neve. Attraverso la contrada in mezzo al paese e proseguo fino al pianoro a 2000 m, sotto la Croce del Bosc. La discesa è piuttosto faticosa a causa dei cinquanta centimetri di neve fresca, non ancora assestata, e della debole pendenza. A Dötra scelgo dunque la strada quale alternativa per la discesa: grazie alla traccia delle motoslitte, il rientro è veloce e rigenerante.

sosto.net tombstone

Comprovasco. Pausa selfie. Prugiasco. Ponto Valentino. Sul far della sera. Vista sull'Adula. Arriva l'inverno. Primo sole sulla Cima di Gana Rossa. Bosco invernale. Dötra. Adula. Anveuda.

coshomments
Do you want to say something?


name* (max 20 characters)

contact e-mail* (it won't be published)

comment*


hastags

View all hashtags.

search


galleries

Instagram
VSCO
clemspace.ch gallery

archive

January (1)
December (1)
November (0)

Archives

popular posts

Da Bosco Gurin alla Val Bedretto, via Basodino

Gazzirola e Camoghè

Via alta della Val Carassina

clemspace.ch

clemspace.ch

sosto.net - top of the page


cross cross cross sandwich fullscreen fullscreen resize resize fullscreen fullscreen fullscreen fullscreen fullscreen fullscreen fullscreen