full screen background image

sosto.net - montagne del ticino
sosto.net blog - montagne del ticino

#montagna

Pizzo del Sole, 2773 m

Il Pizzo del Sole è riconoscibile dal posteggio di Casaccia, sulla strada del Lucomagno, per la sua elegante forma a triangolo che svetta alla sinistra dei Campanitt, la tipica formazione calcarea formata da una moltitudine di guglie.

Da quando la strada del passo rimane aperta anche buona parte dell'inverno, raggiungere il Pizzo del Sole con gli sci è diventato più semplice e la gita offre una discesa magnifica, anche se breve, nel canalone tra Le Pipe e lo stesso Pizzo del Sole. Durante la nostra salita estiva di lunedì scorso, in questo stesso canalone incontriamo un gruppo di almeno dieci camosci che al nostro arrivo si sposta senza fatica apparente sullo scosceso versante nord della montagna.

Pizzo del Sole

Il Pizzo del Sole visto da Casaccia: stando al libro di vetta, per la verità un po' malandato, questa cima non è visitata molto spesso, per lo meno in estate.

Raggiungere la vetta in estate è meno comune, come testimonia il libro di vetta: l'ultima iscrizione risale all'8 di agosto, la precedente alla metà di luglio. Si tratta ad ogni modo di una montagna che merita una visita, in particolare per il magnifico panorama che si gode dalla cima. Per evitare un po' di pietraie, abbiamo percorso sia in salita che in discesa il pendio che si imbocca a quota 2400 m e che porta direttamente alla cime de Le Pipe per il suo versante orientale. Da qui si raggiunge la cima del Pizzo del Sole seguendo in maniera logica la cresta che, negli ultimi metri, richiede l'uso delle mani.

I cumuli crescono velocemente e dopo una breve pausa pranzo ritorniamo verso Casaccia dove ci raggiungono le prime gocce di un minaccioso temporale. sosto.net tombstone

Il Lago dei Canali. Fabio salendo a Le Pipe. Camosci. Le Pipe viste dal Pizzo del Sole. Pizzo del Sole, oggi però piuttosto nuvoloso. Il Rondadura. In vetta. Dettaglio dei Campanitt. Lago di Chiera e Pecian visti da Le Pipe. Eriophorum Vaginatum L. Lago dei Canali: sullo sfondo, in nebbia, c'è l'Adula.

Enrico        [giovedì 18 agosto 2016, 12:18]


Ciao! Ci sono stato molte volte in passato ma sempre da Piora via lai Pecian! Bellissimo!

clem        [giovedì 18 agosto 2016, 14:27]


Ciao Enrico,
grazie per il commento!
In effetti secondo me il pizzo non è poi così poco visitato, probabilmente non tutti quelli che lo raggiungono scrivono il loro nome nel libro, che oltretutto è un po' nascosto e malandato.
Io non sono mai stato sul Pecian, sarà una delle prossime gite!

coshomments
Vuoi lasciare un commento?


nome* (massimo 20 caratteri)

e-mail di contatto (non sarà pubblicato)

commento*

Per evitare lo spam, per favore copia questo codice:
security code


hastags

View all hashtags.

ricerca


galleries

Instagram
lclem.vsco.co
clemspace.ch gallery

archivio

ottobre (2)
settembre (0)
agosto (2)

Archivio

articoli più letti

Perché sono contrario al ParcAdula

Via alta della Val Carassina

Cassarate, il fiume di Lugano

clemspace.ch

clemspace.ch

sosto.net - top of the page


cross sandwich resize fullscreen