full screen background image

sosto.net - montagne del ticino
sosto.net blog - montagne del ticino

#montagna

Cima d'Aspra, 1848 m

Come si fa a non essere attratti da un posto con un nome così? Cima d'Aspra, la trovo per caso sfogliando la cartina geografica e, guardando meglio, mi sembra la meta ideale per un'uscita in montagna.

Detto fatto, parto in bici da Tenero in direzione di Bellinzona. Appena superato l'abitato di Gnosca imbocco la strada che sale in Valle di Gnosca e che è chiusa da una barriera, ciò che limita notevolmente il traffico veicolare: in poco più di un'ora di salita incrocio solo due automobili, magnifico!

Alpe d'Aspra

Dalla Cima d'Aspra si ha una vista stupenda: qui, guardando verso sud, in primo piano l'Alpe d'Aspra e sul fondovalle gli abitati di Gnosca e Arbedo-Castione.

Lasciata la bici dove termina la strada, nei pressi di Mondella (circa 940 m), attraverso il magnifico terrazzo dove sono posti il Monte degli Stroppini e le cascine di Piotella, dopodiché mi inoltro nel bosco. Betulle, faggi, abeti e larici si alternano lungo il ripido sentiero, non sempre in ottimo stato, che porta all'Alpe d'Aspra (1770 m). Gli ultimi metri di salita sono invece liberi da vegetazione e conducono sulla panoramica Cima d'Aspra, a 1848 m, proprio di fronte all'imponente Pizzo di Claro.

Mi sono concesso il lusso di portare nel sacco la Moka e il fornellino a gas, così mi preparo un caffè e resto sdraiato a dormicchiare per mezz'oretta, prima di riprendere il sentiero che in breve tempo mi riporta alla bici. Qui incontro un anziano del luogo, che mi informa sul fatto che l'Alpe d'Aspra non è più caricata da anni, ma la cascina, in buono stato, è accessibile e ha una piccola scorta di cibo e caffè. Ai tempi in cui era caricato era conosciuto per essere un alpe particolarmente duro, in quanto sprovvisto di acqua corrente. Bisognava rifornirsi ad una sorgente piuttosto distante, trasportando l'acqua con dei secchi.

Lungo la discesa faccio tappa alla grà, dove mi fermo a raccogliere le castagne più grandi che abbia mai visto. Stanco, decido di velocizzare il rientro a casa, attraversando il fiume Ticino sulla passerella che collega Gnosca a Claro e poi costeggiandolo fino alla stazione di Arbedo-Castione, da dove prendo il treno per Tenero. sosto.net tombstone

La grà in Valle di Gnosca. La Luna tramonta. Cappelletta a Piotella. Sullo sfondo il Pizzo di Claro. Autunno. Castagne e caffè. Biasca. Vista a picco su Claro. Croce e delizia. Il versante sud dell'Adula. Il Gaggio. Cima d'Aspra (destra) e Pizzo di Claro (sinistra).

coshomments
Do you want to say something?


name* (max 20 characters)

contact e-mail (it won't be published)

comment*

To avoid spam, please copy this security code:
security code


hastags

View all hashtags.

search


galleries

Instagram
lclem.vsco.co
clemspace.ch gallery

archive

December (0)
November (2)
October (2)

Archives

popular posts

Perché sono contrario al ParcAdula

Via alta della Val Carassina

Cassarate, il fiume di Lugano

clemspace.ch

clemspace.ch

sosto.net - top of the page


cross sandwich resize fullscreen